Assunzione di responsabilità, manutenzione e conduzione impianti termici

• Accensione e spegnimento dell’impianto termico nei tempi previsti dalla legislazione vigente.
• Manutenzione ordinaria stagionale o annuale condotta secondo le Norme UNI 10435 e 8364.
• Verifiche del rendimento di combustione effettuate come indicato nella Norma 10389 con il rilevamento degli scostamenti rispetto ai minimi consentiti per Legge.
• Controlli della temperatura nei locali climatizzati eseguiti con termometro tarato annualmente presso centro autorizzato nel rispetto della Norma 5364.
• Verifiche di conformità degli impianti alle Leggi e Norme vigenti in materia di sicurezza, rendimento energetico e rispetto per l’ambiente.
• Gestione dell’impianto di riscaldamento tramite telegestione con controllo da remoto su temperatura e orari di funzionamento e possibilità in tempo reale di essere aggiornati su un eventuale fermo impianto per qualsiasi anomalia ed effettuare intervento nell’immediato per ripristino guasto.

Manutenzione e conduzione impianti idrici

• Manutenzione ordinaria annuale e installazione di nuovi impianti tecnologici condotta secondo le Norme vigenti in materia di sicurezza.
• Controllo del funzionamento di tutte le apparecchiature, del volume d’aria nei serbatoi e preautoclave, del quadro comando con prove di partenza e fermata.
• Possibilità in tempo reale di essere aggiornati su eventuali fermo impianto per qualsiasi anomalia attraverso un modem collegato con la nostra sede ed effettuare prontamente un intervento per ripristino guasto.

Espletamento pratiche di legge e progetti energetici

• Forniamo al cliente, tecnici competenti capaci di rispettare le diverse linee guide imposte dalle istituzioni regionali (es.: pratica INAIL ex I.S.P.E.S.L., pratica SCIA per VV.FF., progetto canne fumarie, progetto impianto elettrico, progetto tubazioni rete gas metano, progetto sistema di contabilizzazione del calore, attestato di prestazione energetica ecc.).

Riqualificazione impianti di riscaldamento con trasformazione da combustibile gasolio a gas metano

Interventi per adeguare la centrale termica alle vigenti norme di prevenzione e sicurezza e garantire un’ottimizzazione dei consumi di combustibile.

E’ consigliabile eseguire una riqualificazione dell’impianto termico previa diagnosi energetica dell’edificio e installando nuovi gruppi termici a condensazione ad altissimo rendimento (marcatura efficienza energetica 4 stelle) e sistemi di contabilizzazione del calore negli appartamenti, ottenendo così una massimizzazione del rendimento dell’impianto termico e di conseguenza una diminuzione notevole dei costi di gestione.

Perché riqualificare l’impianto di riscaldamento del condominio?

• si riducono i consumi di combustibile.
• si limitano le emissioni di inquinamento nell’atmosfera.
• si recupera il calore gratuito diffuso nelle singole unità immobiliari da fonti varie quali il sole che entra dalle finestre, il calore emanato dai fornelli a gas, dal frigorifero, dal televisore, dal phon o da altri elettrodomestici, il calore emanato dalle persone.
• si aumenta il comfort all’interno delle singole unità immobiliari con possibilità di gestione individuale del confort regolando la temperatura per ciascun ambiente.
• si contabilizzano i consumi di energia nelle singole unità immobiliare rendendo l’appartamento quasi autonomo.
• si ottengono gli sgravi fiscali attualmente in vigore per gli interventi di riqualificazione energetica con detrazioni Irpef e Ires.

La C.S.T. di Morasca Felice s.r.l. offre una manodopera specializzata per ottenere realmente questi risultati, utilizzando le giuste tecnologie.

Energie rinnovabili

Installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda sanitaria in abbinamento con caldaie a condensazione per ottimizzare i consumi di combustibile e rispettare le direttive imposte dai decreti regionali.

Installazione di valvole termostatiche e ripartitori di consumo

Secondo le attuali disposizioni regionali vige l’obbligo d’installazione di sistemi di termoregolazione e contabilizzazione in ogni singolo appartamento per le unità immobiliari servite da un impianto di riscaldamento centralizzato.

Questi lavori di riqualificazione permettono la sostituzione delle vecchie valvole dei caloriferi con valvole di ultima generazione di tipo termostatiche capaci di regolare automaticamente l’afflusso di acqua calda in base alla temperatura scelta ed impostata su un’apposita manopola graduata.

La valvola chiude a mano a mano che la temperatura ambiente, misurata da un sensore, si avvicina a quella desiderata, consentendo di ‘’deviare’’ il restante flusso di acqua calda verso gli altri radiatori che ne necessitano e sono ancora aperti. Oltre al calore ceduto dai caloriferi e quindi pagato, le valvole termostatiche percepiscono anche l’apporto di calore ‘’gratuito’’ ceduto naturalmente da fonti esterne quali il sole, le persone in un locale o il forno in cucina. La parte di calore ‘’gratuito’’ sfruttata, garantirà un minor funzionamento dei radiatori e di conseguenza una riduzione dei costi di riscaldamento.

Il risparmio di energia indotto all’uso delle valvole termostatiche può arrivare sino al 20 % se abbinate ad un sistema di ripartizione delle spese di riscaldamento (contabilizzatori); quest’ultimi vengono programmati in funzione del calorifero su cui sono installati, secondo specifiche direttive imposte dalle norme vigenti tra cui la potenza del calorifero, il materiale costruttivo, la tipologia ecc… Il principio è quello di misurare in modo indiretto la quantità di calore ceduta mediante sensori presenti nell’apparecchio che rilevano la temperatura del calorifero e quella dell’ambiente circostante in un determinato raggio; il ripartitore percepisce le differenze di temperatura ed inizia in automatico a valutare in unità di ripartizione/scatti, il calore ceduto all’ambiente.